logo-print

Home Sapere tutto su Saint-Tropez Saint-Tropez Gastronomia e vini Gastronomia - La Vague D'or

Gastronomia - La Vague D'or

01/08/2017 (archive)

La Vague D'or

La Vague D'or

Per sedurre e sorprendere una clientela alla ricerca di emozioni rare e novità gastronomiche, la penisola di Saint-Tropez, ricca di tavole stellate e chef creativi da del tu alle cime della gastronomia francese.

Gastronomia & Sapori

La Vague d’or - Hôtel résidence de la Pinède
Cinque dipinti orchestrati da Arnaud Donckele

 

Arnaud Donckele lavora alla Vague d’Or, il ristorante della Résidence de la Pinède, l'unico tre stelle Michelin in riva al mare. Si tratta anche del miglior ristorante della Costa Azzurra con un 19,5 al Gault & Millau.

Colazione con sfondo di cielo e mare che si confondono immersi nella luce. E' qui, sulla terrazza della Résidence de la Pinède, che la colazione dietetica si degusta. Senso di sazietà con poche calorie per sentirsi agile e sportivo: un omelette di bianchi d'uova alle verdure, dei pancake leggeri come una nuvola, una cucina al burro di cacao, farina di Amaranto ed un acqua gassata dietetica ottenuta dalla macerazione di kefir. Una gastronomia che prepara alla ginnastica mattutina. Le vele sono issate, una rientra al porto, è l'ora di fare il bagno. Sole rosso sulla terrazza e ombra dei pini a mezzogiorno, il sole è allo zenit ed il mare è già turchese. All'ombra dei pini marittimi, lo chef ha servito una grande castagnole, pesce azzurro e aragoste del posto, in cui il profumo si mescola alla lavanda del giardino. Riposo.


 

La Vague d'or

Sabbia dorata
Oziare al canto delle cicale. La spiaggia è calma. Arnaud Donckele prepara qualche spuntino, a modo suo, facendo su e giù per la cucina. Si destreggia con oltre 500 varietà di frutta e verdura della regione, comprese 80 varietà di pomodori : Cornue des Andes, Green Zebra tendre, Black Russian, Ananas, Noire de Crimée, Petite Poirette jaune, Coeur de pigeon… Per non parlare delle Melanzane indiane, senza cereali, perlacee e senza semi. Saranno tutti soddisfatti ed estasiati dalla genitalità dello chef.

Bleu Klein al tramonto alla Vague d’Or
Il sole sparisce in fondo alla baia, il mare azzurro si trasforma in un mare rosa. La Golden Wave emerge quindi in tutti i suoi colori. In cucina è tutto pronto: presto verrà servita un' ostrica Tarbouriech accompagnata dal finocchio all'anice, alcune gelatine, alcune calde ed altre naturali, accompagnate da brioche e melba di segale. Poi, soprattutto, pesce ikéjimé: lichi e tonno di Saint-Florent, pescato in Corsica qualche ora prima… Ma anche pasta Zitone, carciofi e tartufo nero. Arnaud Donckele cosparge delicatamente la sua aragosta con miele di castagno e rosmarino raccolti in Provenza. La sera avanza, il rosa si trasforma in arancione, poi in blu notte. Tra poco dovremo andare a vedere il mare, camminare a piedi nudi sulla fresca sabbia della sera.


 

 

Mare d'inchiostro visto dal bar
Prenditi il tempo per assaggiare cocktail dai profumi agrodolci in riva al mare, sotto il cielo stellato blu navy. O solo un calice con l'occhio inchiodato sul campanile di Saint-Tropez, che tradizionalmente segna l' arrivo della notte cosi' come la festa che inizia.


Testo di : D.R.
Foto : Richard Haughton,
Gianni Villa, Véronique Mati

La Vague D'or

Facebook

Instagram

Map

Galleria foto

Video Library

By continuing your navigation, you accept the use of third-party services that may install cookies Personnaliser